Prosegue nelle banche il prepensionamento degli impiegati etici.

Sempre più spesso, negli ultimi anni, amici bancari mi hanno manifestato il loro crescente disagio sul posto di lavoro, la causa era fondamentalmente la pressione aziendale a raggiungere gli obiettivi di vendita di prodotti dell’istituto, essenzialmente basati su “panieri di titoli” con formule di calcolo del rendimento e del rischio che nessuno di loro era in grado non solo di spiegare, ma neppure, dichiaravano onestamente, di capire.

Una nuova generazione di impiegati spingeva alle loro spalle, cresciuta nel ventennio del pregiudicato e spregiudicato Presidente del Consiglio, che, senza alcuna remora morale, vendeva, alle anziane vedove come all’invalido obbligazioni finemente strutturate, diciamo pure cesellate per essere incomprensibili.

Ora si evidenzia una volta di più lo scopo delle banche: pagare stipendi, benefit e liquidazioni milionarie a dirigenti – più o meno sponsorizzati politicamente – strozzare le aziende ed espropriare dei risparmi le famiglie; per fare questo senza intralci è necessario liberarsi di una intera generazione di impiegati che, cresciuti prima del tristo ventennio, ancora manifestano scrupoli morali, per fare questo le banche, nonostante la crisi pagano “scivoli” di tre, quattro, addirittura cinque anni, ai dipendenti “anziani” pur di liberarsene.

Certo mi si potrebbe obiettare che, nella categoria dei bancari, l’etica non è proprio un valore diffuso quanto il rispetto della pausa caffè, pure assicuro che in alcuni esiste, e proprio a loro, con questo post, voglio dare voce, a loro e al loro disagio, che da alcuni anni, sempre più, mi hanno manifestato, in tante occasioni diverse.

Coraggio, venite, aumentiamo l’esercito delle Pantere Grige!

Annunci

Informazioni su bernardodaleppo

Sempre a casa mia, sempre fuori posto.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...