Il femminismo non vuol pagare il conto? Allora che fa paga in natura?

Qui M.T. Veneziani elenca “i cinque gesti base che  anche le “femministe” del Terzo Millennio si aspettano ancora dal perfetto gentiluomo” ai lettori e alle lettrici dà il compito di completare l’elenco ecco in sintesi i cinque punti:

1) Conto. Ok, sono autosufficiente, ma se lui m’invita al ristorante deve pagare il conto.

2) Passaggio.  Apprezzo l’uomo che ti apre la porta d’ingresso e ti fa salire in auto.

3) Tavola. Un gentleman versa sempre l’acqua, il vino o lo champagne.

4) Il primo passo. Confesso, per me è quasi impossibile fare il primo passo

5) Solido. Mi piace l’idea che l’uomo sia solido e più coraggioso di me.

1) Finalmente una che parla chiaro, o forse no? Cosa s’intende per invitare a cena? Anche con un amico se l’invito a cena pago io, ma se si decide insieme di andare a cena che motivo dovrebbe esserci che a pagare sia sempre l’uomo? Potrebbe avere un senso se, fermandosi a cena a casa mia dopo che ho cucinato, lei si offrisse, senza infingimenti, di lavare i piatti e aiutasse a rassettare, ma questo genere di cose le donne, generalmente, hanno smesso di farlo, quindi…

2) Scendere dall’auto e andarle incontro, aprirle la portiera ecc. daccordissimo, ma allora per favore eviti di dirmi dopo un incrocio: “dovevi girare a destra prima, adesso devi fare un giro dell’oca”, se dobbiamo recitare ognuno faccia la sua parte.

3) Va bene, ma allora per favore eviti di intromettersi nella scelta del vino se poi ci si bagna appena la lingua e se, al contrario, si scola la bottiglia, eviti di fare commenti ad alta voce sugli astanti… altrimenti verso solo l’acqua.

4) Il primo passo dovrebbe farlo l’uomo quindi, ma sarebbe forse il caso che le donne facessero un congresso in cui stabilissero quale sia il primo passo accettabile, che non sia percepito come una violenza psicologica o peggio, confesso che non mi è mai capitata una cosa simile, ma confesso anche che più volte ho scoperto che la donna che corteggiavo non si era accorta della mia corte, probabilmente millenni di maschilismo pesano sulle mie spalle.

5) Un uomo deve quindi offrire protezione, ma è proprio necessario uscire con gonne pubiche e prendere a male parole chi ti guarda, tanto hai al fanco un uomo, uomo?

Ciò detto credo di essere piuttosto cavaliere, ma mi piace che la mia galanteria non sia presa per dovuta, come mi sembra sia sotteso nel post citato della signora M.T. Veneziani, altrimenti si tratterebbe solo di una recita in cui le donne dovrebbero pagare la loro parte in “differita”.

Vorrei chiedere alla signora Veneziani se il mio comportamento nelle due occasioni che vado a descrivere sia stato da “gentleman”.

1) Mi capitò di mangiare in un ristorante in cui veniva servito un piatto unico per due persone, giunti a circa metà della cena, dalla mia parte, sollevando il boccone da portare alla bocca con la forchetta, vidi uno scarafaggio sotto il boccone, feci finta di niente e pasticciai  il cibo intorno a quella zona continuando a parlare e cercando di invogliare la mia compagna ad andare a mangiare un gelato altrove.

2) In un’altra occasione, in un ristorante del centro di Milano, nel ragù alla bolognese trovai un cerotto, usato, riuscii a farlo sparire nel tovagliolo e anche in quel caso smisi di mangiare parlando e pasticciando il piatto, senza fare parola del fatto.

Il mio comportamento fu corretto o avrei dovuto comportarmi diversamente?

Ci si aspetta questo da un uomo in questo secolo?

Annunci

Informazioni su bernardodaleppo

Sempre a casa mia, sempre fuori posto.
Questa voce è stata pubblicata in Food and drink, Intrattenimento, Sorciologia - Studio dei sorci. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...