Erano i principi del proibizionismo e adesso?

Anche nel campo della prevenzione e contrasto delle tossicodipendenze Craxi fece danni a suo tempo, come in tanti altri campi, qualcuno si ricorda le leggi repressive e la criminalizzazione del consumo di droghe anche leggere che egli varò, come “battaglia ideale”? Un altro fallimento tra i tanti del “famoso statista”, qualcuno allora si pose il problema di capire se, sotto traccia, in quella “battaglia ideale” ci fosse la manina delle organizzazioni criminali, come nel lasciare deregolamentato il settore delle telecomunicazioni in modo che Berlusconi se ne accaparrasse la più parte, io non lo so e, se lo sapessi, non credo che avrei vita lunga. Intendiamoci, non credo che tutto ciò che ha fatto Craxi sia stato sbagliato o in cattiva fede, certo lo fu in molti campi, purtroppo.

Qui  su Repubblica.it un articolo su una clamorosa svolta, ecco l’occhiello: “Clamoroso cambiamento di strategia nel rapporto della Global Commission on Drug Policy dopo gli anni della repressione che hanno rappresentato un fallimento. “Va trattata come una questione sanitaria”. Nell’organismo Kofi Annan, Paul Volcker, Mario Vargas Llosa, Richard Branson”.

Naturalmente ora, dopo decenni e decenni di fallimentare politica repressiva che hanno permesso l’accumularsi di enormi ricchezze nelle mani delle organizzazioni criminali e intere generazioni di giovani cresciute (e morte) nell’illegalità, nella violenza e nel mito della ricchezza a buon mercato, ora, dicevo, dovremmo plaudire questo ravvedimento dei “signori dell’antidroga” che ha fatto tanti “signori” quasi quanti sono stati i “signori della droga”.

Ma avranno codesti individui l’onestà di dichiarare le loro responsabilità o faranno gli smemorati?

Annunci

Informazioni su bernardodaleppo

Sempre a casa mia, sempre fuori posto.
Questa voce è stata pubblicata in politica, Sorciologia - Studio dei sorci. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...