L’onore del Giappone è salvo, anzi no, forse.

Quanti panegirici sulla dignità dei giapponesi nel reagire ai terribili disastri di questi  giorni, certo che è ben diverso vedere gente che si strappa i capelli e si schiaffeggia al funerale di un congiunto urlando a sgolarsi o vedere gente che si inchina di fronte a chi gli porta la notizia della morte di un figlio o asciuga la lacrima con un fazzoletto nascosto nella mano; ma se il risultato di questa silenziosa dignità di fronte al dolore, ai lutti e ai disagi è di rimanere isolati e ignorati dallo stato, di restare affamati e assetati, esposti a temperature glaciali, mentre il governo e le sue emanazioni si preoccupano di negare l’emergenza nucleare e di rifiutare gli aiuti esterni nella gestione dei problemi nucleari, per non perdere la faccia, fino a che tali problemi non esplodono in faccia ai media, allora ci si chiede se la dignità non faccia rima con omertà nei suoi risultati quotidiani.

Queste riflessioni non tolgono un briciolo ad dolore che mi accompagna in queste settimane di fronte alla sofferenza e ai lutti del popolo giapponese, è soltanto una riflessione sul fatto che mostrare o meno il dolore non dovrebbe essere un modo per giudicare un popolo o un individuo.

 

Annunci

Informazioni su bernardodaleppo

Sempre a casa mia, sempre fuori posto.
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...